lunedì, 2 Agosto 2021

Zarelli: “Grazie a quanti hanno creduto nella ripartenza”









Il prossimo 30 giugno si concluderà una stagione calcistica che è stata difficile e travagliata. Grazie allo sforzo, alla grande passione e all’impegno di tanti dirigenti di società, tecnici e atleti è stato possibile dare un esito ai campionati che il Coni ha riconosciuto di “preminente interesse nazionale”, restituendo quel minimo di normalità che da troppo tempo tutti attendiamo.

Al di là dell’esito che i campionati hanno avuto, ritengo doveroso da parte mia porgere un
ringraziamento proprio a questo nutrito gruppo di persone, prima ancora che membri di società, per quanto hanno potuto e saputo fare per dare un fondamentale contributo al completamento della stagione sportiva 2020/2021.

Il rispetto del Protocollo, l’impegno a sensibilizzare i giocatori/giocatrici al rispetto delle norme basilari per il contenimento del contagio da Covid-19, la determinazione nell’affrontare dei passaggi non sempre facili e i valori tecnici poi espressi sui campi di gioco, sono stai dei pilastri sui quali si è poggiato tutto.

Nella maggior parte delle situazioni, si è riuscito nell’intento di portare a termine i campionati grazie agli sforzi prodotti, anche in termini economici, in primis dai presidenti, ma subito dopo da tutte le componenti delle Società che hanno avuto coraggio e forza di volontà nel ripartire dopo lo stop imposto dalla pandemia nell’ottobre del 2020.

E’ grazie a Voi se oggi possiamo guardare, al pari di tutta l’Italia, al futuro con un pizzico di
tranquillità in più, con la speranza di vedere di nuovo i nostri impianti riempiti dal divertimento, dalla gioia e dalla partecipazione, anche dei semplici tifosi. Sappiamo benissimo che le restrizioni sono state in alcuni momenti una ulteriore difficoltà, ma sono state necessarie e doverose per guardare al futuro con un sorriso.

Da parte del Comitato Regionale Lazio c’è stato il massimo impegno ad agevolare i Vostri compiti, sostenendovi anche dal punto di vista economico con i rimborsi chilometrici, e facendoci portavoce presso la Lega Dilettanti e la Federcalcio delle vostre necessità. E continueremo a stare vicino a tutti, compresi coloro che, per scelta o necessità, non si sono sentiti di dover ripartire nello scorso mese di aprile.

Nel ringraziare ancora una volta tutte le componenti, arbitri compresi, do appuntamento alle nuova stagione con la certezza che con il Vostro impegno e passione, si possa finalmente vedere anche per il movimento dilettantistico la luce in fondo al tunnel di questo momento storico della nostra esistenza.

Ultimi articoli