LND, iniziati i festeggiamenti per il 60 dei Dilettanti

0
346

La Lega Nazionale Dilettanti, la famiglia sportiva più grande d’Italia con oltre tredicimila società e più un milione di tesserati, ha aperto ufficialmente i festeggiamenti per i suoi sessant’anni a bordo della nave Sinfonia di MSC Crociere.

Quasi al completo le componenti del calcio italiano presenti oggi all’evento che inaugura una serie di iniziative speciali in arrivo da qui a dicembre per l’anniversario dell’istituzione nata nel 1959 in seguito alla riforma Zauli: i presidenti di B e Lega Pro Balata e Ghirelli, i numeri uno di AIA e Aiac Nicchi e Ulivieri, il presidente del SgS Tisci e quello del Settore tecnico Rivera, il dg di AIC Grazioli ai quali si sono aggiunti gli ex presidenti federali Abete e Tavecchio. Assenti solo il Presidente FIGC Gravina, per indisposizione dell’ultima ora, e Micciché per l’impegno concomitante della Supercoppa della Lega di A.

In apertura è stata svelata la nuova identità visiva della LND con il restyling del logo, poi spazio al talk condotto dal direttore del Corriere dello Sport Ivan Zazzaroni con il Presidente LND Cosimo Sibilia: “Questi festeggiamenti ci danno lo slancio per proiettarci nel futuro verso nuovi e importanti obiettivi. Celebriamo una grande famiglia formata da volontari che ogni giorno s’impegnano per promuovere il calcio in modo sano e costruttivo. La presenza dei vertici del calcio, che ringrazio per aver accolto il nostro invito, è un riconoscimento al valore della Lega Nazionale Dilettanti che ho l’onere e l’onore di presiedere. Mi piace sottolineare che grazie agli ultimi provvedimenti condivisi con il Consiglio Direttivo stiamo invertendo la tendenza riguardo al numero dei tesserati”.

Segue l’intervento di Tavecchio, a lungo alla guida dei dilettanti: “E’ il momento migliore per ricordare l’importanza della Lega Nazionale Dilettanti che è l’emanazione della federazione sul territorio. Sono 60 anni, portati molto bene, basta guardare il lavoro svolto dalle migliaia di dirigenti e volontari che in ogni angolo dell’Italia permettono a milioni di ragazzi di giocare a calcio in ambienti sani e professionali”.

Invitato sul palco anche l’altro ex presidente LND Cosentino: “E’ un momento di grande felicità per me, è sempre bello ritrovarsi tra gli amici, perché è questo il sentimento che ci accomuna. Ho una sorpresa, il documento ufficiale di fondazione della LND, è il mio lascito ad un’istituzione a cui sono legato profondamente”.

Tra gli ospiti in sala Miss Italia Carlotta Maggiorana, tutto il Consiglio Direttivo LND, il Presidente dell’Autorità Portuale Francesco Maria Di Majo, il Comandante in 2ª della Capitaneria di Porto Salvatore Minervino, il vice Sindaco di Civitavecchia Daniela Lucernoni più Leonardo Massa (ad MSC), Francesco Trebisonda (direttore commerciale AON Italia) e Samuel Gasperoni (area manager Macron), quali rappresentanti dei partner della campagna celebrativa oltre a quelli già al fianco della LND. A loro e alla stampa nazionale è stato presentato in anteprima lo spot ufficiale scritto e diretto Onofrio Brancaccio e Francesco Caolo, con la partecipazione di Desirée Popper e Peppe Iodice, fotografia Federico Angelucci con Mariano Rigillo per la colonna sonora di Umberto Scipione. Un salto indietro nel tempo nella provincia italiana che recupera tutto il romanticismo del calcio.

Protagonisti del primo dei cinque eventi sulle navi MSC (seguiranno Genova, Bari, Napoli e Venezia) la Divisione Calcio a 5 del Presidente Montemurro e i Dipartimenti LND rappresentati da Barbiero (Serie D), Morgana (Calcio femminile) e Desini (Beach Soccer), i quali, insieme a Sibilia, hanno premiato alcuni sportivi e società che si sono distinte nel mondo dei dilettanti: Stefano Colasanti (premio alla memoria consegnato alla famiglia), Pamela Presto (premio fair play), FC Sassari Torres (premio impegno sociale), Tamai e Terracina Beach Soccer (premio fedeltà).

I festeggiamenti continueranno nei prossimi mesi nel Road Show attraverso i Centri di Formazione LND a Catanzaro, Egna, Oristano e Silvi Marina e nelle strutture di Faenza e Montichiari, dove a essere coinvolti saranno migliaia di atleti e atlete, le famiglie e gli appassionati. In più prevista una serie di workshop dedicati ai media locali sul tema della nuova comunicazione in ambito sportivo.

Come sempre saranno i media partner Corriere dello Sport e Tuttosport a seguire da vicino tutti gli eventi del sessantesimo sostenuti, inoltre, dal patrocinio con l’USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana), oggi rappresentata dal Vice Presidente Gianfranco Coppola.