Disposizioni per l’accesso agli stadi della stampa

0
552

Per la corretta applicazione del Protocolo FIGC, si ricordano qui di seguito le disposizioni previste per l’accesso degli organi di informazione negli stadi in cui si organizzano gare della Lega Nazionale Dilettanti. E’ obbligatorio che chiunque acceda agli impianti produca l’autocertificazione del rispetto delle norme anti-Covid.

Potranno accedere gratuitamente agli stadi in occasione delle gare delle competizioni ufficiali organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti:

a) i giornalisti e i cronisti che siano in possesso dell’accredito per l’accesso rilasciato dalla Società calcistica ospitante nel rispetto delle modalità previste dalla Circolare N.6;

b) i giornalisti che siano in possesso della «Tessera-Stampa» rilasciata dal C.O.N.l. e dall’U.S.S.I.;

c) i fotografi che siano in possesso dell’accredito per l’accesso rilasciato dalla Società ospitante nel rispetto delle modalità previste dalla presente Circolare N.6;

d) i tecnici e gli operatori audio e/o video che siano in possesso dell’accredito per l’accesso
rilasciato dalla Società calcistica ospitante nel rispetto delle modalità previste dalla presente
Circolare N.6 della Lega Nazionale Dilettanti.

Possono accedere alla Tribuna i giornalisti qualificati ai termini della legge n. 69 del 3 febbraio 1963 previa esibizione dell’accredito per l’ingresso allo stadio rilasciato dalla Società calcistica ospitante nel rispetto delle modalità previste dall’art. 9 delle presenti disposizioni, della «Tessera-Stampa» rilasciata dal CONI o dall’USSI.