Stella di bronzo a Colantuoni

0
1108
Pietro Colantuoni nella sede del Comitato Regionale Lazio (foto CR Lazio)
Pietro Colantuoni nella sede del Comitato Regionale Lazio (foto CR Lazio)

Meritato riconoscimento per Pietro Colantuoni, responsabile regionale del calcio a 5 del Comitato Regionale Lazio della Lnd. Il presidente del Coni Giovani Malagò gli ha infatti conferito la Stella di Bronzo al Merito Sportivo per l’anno 2013 “in riconoscimento – si legge nella motivazione – delle benemerenze acquisite nella tua attività dirigenziale. Con questa onorificenza l’organizzazione sportiva nazionale, oltre che attestare le tue capacità e i risultati conseguiti in tale attività, desidera anche esprimerti profonda riconoscenza per la generosa collaborazione e l’impegno dedicati allo sport in tanti anni di servizio”.

Ovviamente molto soddisfatto Pietro Colantuoni, la cui lunga militanza all’interno del Comitato Regionale era già stata riconosciuta e apprezzata dalla Lega Nazionale Dilettanti, che avave avoluto assegnare all’ormai storico dirigente del calcio a 5 del Lazio, la Benemerenza nazionale. “Sono rimasto piacevolmente sorpreso dall’onorificenza concessami dal Coni. Credo che questo premio rappresenti un riconoscimento anche alla enorme crescita che ha avuto il calcio a 5 regionale del Lazio nell’ultimo ventennio. E’ uno stimolo a fare ancora di più per il nostro futsal, che è stato, è e sarà ancora ai vertici dell’intero movimento nazionale. Il merito di questo riconoscimento va anche al presidente Zarelli, che ha sempre voluto concedermi la sua fiducia nell’organizzazione della parte logistica del calcio a cinque laziale”.

Pietro Colantuoni è entrato a far parte del Comitato Regionale Lazio nell’ormai lontano 1992, quando l’allora delegato regionale, Piero D’Innocenzo lo chiamò a collaborare nell’organizzazione del movimento del calcio a 5 regionale, che in quegli anni stava affermandosi sia per prestigio che per numero di tesserati. Ex arbitro di calcio a 5, Colantuoni è poi diventato delegato provinciale nel 1998, per poi assumere la carica di Responsabile regionale (primo dirigente del calcio a 5 eletto dalle proprie società) nel 2008. A Colantuoni, la Lega Nazionale Dilettanti nella stagione 2006-07 ha riconosciuto la Benemerenza nazionale.