Viterbo, Monterosi e Vigor in festa

0
1007
I Giovanissimi del Real Monterosi
La Vigor Acquapendenre, vincitrice della Coppa Provincia Juniores

Si è svolto un altro fine settimana di finali per il calcio della provincia di Viterbo. La Vigor Acquapendente si è aggiudicata la Coppa Provincia di Viterbo della categoria Juniores, mentre il Real Monterosi ha vinto il titolo provinciale della categoria Giovanissimi.

Sabato scorso, sul campo neutro di San Lorenzo Nuovo successo per 1-0 del team aquesiano nel sentito e seguitissimoo derby contro la Castrense di Grotte di Castro, caratterizzato da una sana rivalità tra i due team. Vigor brava a sbloccare il risultato nel primo tempo e poi a difendersi senza affanni, pur giocando in dieci dopo 3′ della ripresa  contro una Castrense che nel corso della ripresa ha finito per innervosirsi rimediando anche due espulsioni.

Complimenti quindi alla Vigor per l’obiettivo centrato. La coppa di Categoria prende la via di Acquapendente. Spetta infatti alla Vigor alzare il trofeo. Che premia il lavoro svolto durante la stagione da un gruppo che con determinazione ha superato i momenti più difficili per poi esaltarsi con un finale di stagione extralusso. Svoltasi per circa una trentina di minuti sotto un acquazzone, una sorta di partita a scacchi in cui ognuno  aspetta la prima mossa decisiva dell’avversario, si decide al minuto 39. Bravo e veloce Mansour a gestire la palla in area prima di superare l’incolpevole Sbarrini. La reazione della Castrense è immediata ma sterile. Dopo il successo il primo pensiero e le prime azioni sono verso il tecnico Romanini che viene letteralmente gettato a terra dai suoi giocatori all’insegna della gioia più sfrenata.

Doppia faccia della medaglia durante la premiazione. Felice e contenta la Vigor, sconsolata ed abbattuta la Castrense che riceve il trofeo di consolazione da parte del vice-delegato FIGC provinciale Valentino Vestri. Immensa gioia in casa aquesiana che alzano il trofeo e, dopo la doccia, effettuano a partire dalle ore 19.15 un minicarosello di macchine all’interno del centro storico. Alle ore 21.00 inizio cena in un noto locale della zona per festeggiare l’evento, per la gioia del Presidente Fabio Ragni e di tutti i dirigenti della prima squadra che hanno seguito con emozione l’evento.

La finale del torneo per Campione Provinciale della categoria Giovanissimi, si è invece giocata nello splendido scenario del Comunale di Oriolo Romano, nella prima domenica di caldo e sole di questa particolarissima primavera. Le due contendenti Corneto Tarquinia e Real Monterosi hanno già vinto i loro rispettivi gironi di regular season  e si affrontano per decidere la regina della categoria.  La vittoria è andata ai ragazzi del Real Monterosi che si sono imposti per 2 a 0.

La partita è stata bellissima e corretta. La prima frazione di gioco termina 0-0 con i ventidue in campo molto affaticati per il caldo intenso, ancor più esaltato dal fantastico manto sintetico del terreno di gioco. Dopo i canonici 15 minuti di intervallo, i ragazzi di Mister FALCONI entrano in campo con una nuova e giusta determinazione e, per almeno 20 minuti, chiudono gli avversari nella loro metà campo.  In questo frangente arrivano anche le due reti che determineranno il risultato finale. La prima è in sostanza un autogol del bravo portiere tirrenico che non trattiene una palla alta proveniente da calcio d’angolo che, lenta, si avvia oltre la linea di porta.

Il signor IANNONI, arbitro dell’incontro, non può far altro che assegnare la rete ai biancorossi. Dopo 10 minuti è Alessandro LOVARDI – ancora un gol per il giovane e forte attaccante di Ronciglione -,  a ribadire in rete la sfera ribattuta dalla difesa dopo un bel tiro di Lorenzo CONTI. Sul 2 a 0 il Corneto prima sbanda, concedendo ancora un’occasione a LOVARDI e a Gianmarco MARIOTTI, poi,  orgogliosamente, cerca di riaprire il match e, per poco, non vi riesce: solo la bravura di TORAZZI, determinanti un paio di suoi interventi proprio nel giorno del suo quindicesimo compleanno.  Entrambi gli allenatori hanno utilizzato tutti giocatori a loro disposizione.

Al termine della partita è andata subito in scena la cerimonia di premiazione alla presenza del Delegato Provinciale del Comitato Regionale Lazio Ermanno TODINI e del presidente della sezione Aia di Viterbo Luigi Gasbarri. Bellissimo il gesto reciproco che le due squadre si sono scambiate: corridoio d’onore che i ragazzi del Real Monterosi hanno dapprima riservato a quelli del Corneto Tarquinia mentre si recavano a ritirare il trofeo; subito dopo quest’ultimi hanno omaggiato i loro avversari accompagnandoli verso la zona premiazione con un sincero applauso.

Il pubblico presente ha davvero gradito questa bellissima iniziativa e si è unita agli applausi delle due squadre. Un plauso alle due società Corneto Tarquinia e Real Monterosi per il loro sagace e lungimirante lavoro nel fondamentale settore giovanile: il prossimo anno entrambe rappresenteranno il calcio della Tuscia in campo regionale ed in tutte le categorie.