Allievi Elite. La Nuova Tor Tre Teste concede il bis

0
193

NUOVA TOR TRE TESTE – VIGOR PERCONTI 1-0 (d.t.s.)

N.Tor Tre Teste: Santilli, Maugeri, Marino, Paolella, Berardi, Alagna, Pietrangeli (31’st Pansera), Capraro (21’st Consoli), Stampete, Marras, Sordilli. A disp.: Giori, Cervoni, Tocci, Di Sotto, Pigliapoco, Spizzichino, Pisilli. All.: Corsi.

Vigor Perconti: Casagrande, Iorio, Esposito, Ciufferi, Agostini, Tampwo, Oi, Galardi, Gambioli, De Bellis, Zarola. A disp.: D’Apote, Sbarbaro, Proia, Ferraro, Muhammad, Kerxhaliu, Giardini. All.: Persia.

Arbitro: Verdecchia di Roma 2.

Ass. Arbitro: Risa e Lanzellotto di Roma 2.

Marcatori: 9’sts Pansera.

Note: ammoniti Paolella (T), Marras (T), Esposito (V), Gambioli (P), Zarola (P), Pansera (T).

Al Centro Sportivo Villalba Ocres Moca è andata in scena la terza finale consecutiva tra Nuova Tor Tre Teste e Vigor Perconti. Il team allenato da Emiliano Corsi si è laureato campione regionale al termine di una gara equilibrata, ma influenzata nel finale dalle eccezionali condizioni meteorologiche. Sono serviti i tempi supplementari per decretare la vincitrice della categoria Allievi d’Elite. Quando in molti pensavano già ai calci di rigore, la zampata vincente di Pansera ha regalato il titolo alla Nuova Tor Tre Teste.

La formazione di Corsi rompe il ghiaccio al quarto d’ora con Capraro che manca la deviazione in area. Al 30’, la Vigor Perconti si affaccia dalle parti di Santilli con il tiro fuori misura di Oi, scoccato dall’interno dell’area di rigore. Dieci minuti più tardi l’intervento aereo di Gambioli non va a bersaglio: la palla sfila abbondantemente sul fondo. Reti bianche e perfetto equilibrio al termine dei primi 40’ di gioco.

In avvio di ripresa Berardi è protagonista di un’azione solitaria travolgente, ma Tampwo smorza il tiro del numero 5 che si spegne tra le braccia di Casagrande. Al 15’, Tor Tre Teste di nuovo pericolosa: Marino imbecca Stampete che di testa costringe Casagrande a rifugiarsi in corner. La Vigor Perconti risponde con il calcio piazzato di Oi: conclusione rallentata dalla barriera, Gambioli si fionda sul pallone, ma il sig. Verdecchia di Roma 2 ravvisa un fallo dello stesso numero 9 blaugrana ai danni di Santilli. L’azione sfuma tra le proteste della Vigor. La gara non si sblocca e la punizione fuori di poco di Marras è l’ultimo sussulto del match. Al termine degli 80’ regolamentari Tor Tre Teste e Vigor Perconti sono ancora sullo 0-0.

Il primo tempo supplementare scorre via senza particolari emozioni: da registrare solo il tiro da fuori area di Galardi con Santilli che blocca a terra. Nel secondo supplementare, invece, si decide la gara. La conclusione alta di Marras è il preludio al gol della Nuova Tor Tre Teste. A sessanta secondi dai rigori, Marras spinge in avanti i suoi. La palla schizza tra i piedi di Stampete, Ciufferi si oppone alla conclusione dell’avversario, la sfera giunge al neo entrato Pansera che, all’altezza del secondo palo, mette dentro a pochi passi dalla porta. Esplode incontenibile la gioia della Nuova Tor Tre Teste, mentre la disperazione assale una incredula Vigor Perconti. Il gol di Pansera permette a mister Corsi di conquistare il secondo titolo consecutivo di categoria, il quarto nella storia del club. La pioggia cela le lacrime amare della Vigor Perconti e fa risaltare quelle di felicità della Nuova Tor Tre Teste.