Zarelli: “Parte la stagione dei 110 anni del CR Lazio”

0
266

Pubblichiamo il saluto che il Presidente del CR Lazio Melchiorre Zarelli ha rivolto a tutti i tesserati in occasione dell’avvio della nuiva stagione calcistica.

Con la partenza dei campionati di Eccellenza e Promozione, prevista per domenica prossima, diamo avvio alla nuova stagione sportiva 2018-2019 che si annuncia interessante e ricca di appuntamenti. Partiamo, ancora una volta, per compiere un percorso comune che si concluderà nel giugno del 2019, anno nel quale il nostro Comitato Regionale Lazio celebrerà i 110 anni dalla sua fondazione.
Un traguardo importante, che segna la storia del nostro calcio regionale, che è stata ricca di successi e di soddisfazioni. E che ha visto il movimento crescere in modo esponenziale, anno dopo anno, fino ad arrivare ad oggi, che siamo uno dei Comitati Regionali più in vista nell’ambito della Lega Nazionale Dilettanti.
Per celebrare i 110 anni ci sarà tempo e modo, ora voglio fare il mio personale in bocca al lupo, unito a quello dell’intero Consiglio Direttivo, a tutte le componenti del nostro calcio (dirigenti, tecnici, calciatori e arbitri) affinché la stagione sia vissuta in modo sereno e nel segno della gratificazione. Ai dirigenti delle nostre società, ma anche ai loro tesserati in genere, rivolgo anche un personale invito perché si faccia uno sforzo comune per incanalare i campionati verso la regolarità più assoluta, sia sul piano tecnico-agonistico che su quello disciplinare.
Da parte nostra, ribadiamo l’impegno e lo sforzo affinché chi avrà comportamenti e atteggiamenti in linea con i principi della correttezza e del rispetto abbia il giusto riconoscimento. Non perchè questi comportamenti siano un’eccezione, ma perché diventino la regola del nostro movimento. Abbiamo pertanto confermato il Premio Leali Fino in Fondo, che ha proprio lo scopo di esaltare chi avrà fatto delle virtù sportive un motivo di condotta della propria attività calcistica.
Dobbiamo riconoscere che, negli ultimi anni, le espressioni di intolleranza e violenza, per fortuna e grazie anche all’opera di sensibilizzazione che voi dirigenti per primi attuate presso i vostri tesserati, sono andate calando, anche se resta una sacca sempre troppo ampia nella quale si vanno a inserire episodi violenti che non possiamo e vogliamo tollerare. Sia che essi coinvolgano altri tesserati sia che siano rivolti verso la classe arbitrale, nei confronti della quale ci deve sempre essere rispetto e nessuna forma di violenza, pur restando fermo il diritto di critica e di confronto.
I campionati di Eccellenza e Promozione che iniziano domenica apriranno le porte su un movimento che, nei mesi di settembre e ottobre, vedrà partire anche i campionati di I e II Categoria, quelli Juniores B e C, quelli provinciali di III Categoria e Juniores, oltre ai tanti campionati giovanili della categorie Allievi e Giovanissimi. Un movimento ampio, che si poggia esclusivamente sulla passione di voi dirigenti e di quella di chi ama il calcio nella sua espressione dilettantistica.
Nel rinnovare gli auguri di una stagione foriera di soddisfazioni di tutto il Comitato Regionale Lazio, rinnovo anche l’invito a fare del calcio dilettantistico un momento di divertimento, scevro da intolleranze, rancori e violenze.