TDR 2018, il Lazio campione nella categoria Giovanissimi

0
2145

Dopo due tentativi, al terzo la Rappresentativa Giovanissimi del Lazio ha fatto centro. A Teramo, sul terreno dello stadio Bonolis, il Lazio ha vinto il titolo italiano nella categoria dei più piccoli, tra le quattro che hanno dato vita alla 57.ma edizione del Torneo delle Regioni di calcio a 11. La squadra guidata da Gianfranco Pesci, ha battuto nella gara di finale la Sicilia per 3-1, ma ci sono voluti i tempi supplementari per assegnare il trofeo.

Di Chimenti, Condello e Pepe le tre reti che hanno scritto un altro capitolo della storia del Lazio al Torneo delle Regioni. Tre rete che hanno deciso una gara di finale che ha visto il Lazio andare in vantaggio ad inizio secondo tempo ed essere poi raggiunto al 20′ della ripresa. Nel secondo tempo supplementare, sono arrivati i due micidiali contropiede che, prima Condello e poi Pepe, hanno spinto il Lazio al successo. “Sono felice per i ragazzi, l’allenatore e tutto lo staff tecnico. Faccio loro i complimenti per questo successo, che arricchisce ancora la nostra bacheca”, ha detto il presidente del Comitato Regionale Lazio, Melchiorre Zarelli, che è stato presente al campo Bonolis, insieme al Consigliere Federale Nuccio Caridi.

A premiare i ragazzi del Lazio, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia e il presidente del Comitato Regionale Abruzzo. Al termine, grande emozione anche per il Vice Presidente Vicario, Vincenzo Calzolari, che ha guidato le quattro rappresentative del Lazio in questa trasferta in Abruzzo. “Vincere è sempre una grande emozione, e non basta mai”, sottolinea un Vice Presidente Vicario visibilmente emozionato. “Abbiamo sofferto un po’, ma è anche normale che sia così in una finale. I ragazzi sono stati bravissimi. Anche io faccio loro i complimenti per questa vittoria e, ovviamente, li estendo al tecnico e a tutto lo staff tecnico”.

Il Lazio, in questo torneo, ha iniziato con un pareggio (2-2- contro la Lombardia), acciuffato in extremis, e questo è stato forse il segnale che poteva davvero essere l’anno giusto per la categoria Giovanissimi, che non vinceva il titolo dal 2011. Poi, sono arrivati i successi contro Basilicata e Liguria nella fase a gironi, chiusa al primo posto, e il quarto di finale in cui è stato sfatato il tabù dei calci di rigore per il Lazio (tante, troppe finali e semifinali perse dagli undici metri), grazie anche al “Vento… giusto”, che ha consentito al portiere dell’Ottavia di neutralizzare due penalty alla Puglia. In semifinale, il 2-1 alle Marche dell’ex piedino d’oro Palanca, e infine l’apoteosi venerdì pomeriggio a Teramo contro la Sicilia.

FINALE

  • LAZIO – SICILIA 3-1
    LAZIO: Vento, Bellardinelli, Capotosti (9’sts Pipitone), Chimenti (21’st Del Grande), Di Leo (28’st Luciano), Improta, Ippoliti (1’pts Ferro), Muhammad Schuan (26’st Pepe), Peres, Tempesta (7’st Condello), Zorzetto. A disp. Campagna, Bongianni, De Julis. All. Pesci.
    SICILIA: Mistretta, Alesi, Bucolo (14’st Trovato), Caracò, Castelli (14’st Spitale), Castorina, Causarano (1’pts Randazzo), Ficarra, Lo Presti (33’pt Greco), Megna, Polizzi (16’pt Cannizzaro 26’st Priolo)). A disp. Vadalà, Caserta, Mannina. All. Sanfratello.
    Arbitro: Di Carlo di Pescara
    Reti: 11’st Chimenti (L), 19’st Castorina (S), 5’sts Condello (L), 10’sts Pepe (L)

SEMIFINALE

  • MARCHE – LAZIO 1-2
    MARCHE
    : Mancini, Mandozzi (12′ st Tordini), Cantarini, Dori, Pizzagalli, Arsendi, Cammarino, Grandoni (12′ st Vessella), Guercio (19′ st Marchetti), Ballarini (7′ st Cardinali), Galante. A disp.: Roberto, Eleonori, Stefoni, Rulli, Arcuri. All. Palanca Massimo.
    LAZIO: Campagna, Zorzetto, Bellardinelli, Di Leo, Improta, Chimenti (15′ st De Iulis, 28′ st Pipitone), Ippoliti (37′ st Ferro), Capotosti, Peres, Muhammad Schuan (24′ st Pepe), Tempesta (14′ st Condello). A disp.: Vento, Bongianni, Del Grande, Luciano. All. Pesci.
    Arbitro: Dumea di Sulmona
    Reti: 35′ pt (aut) Dori (M), 19′ st Capotosti (L), 27′ st Galante (M).

QUARTI DI FINALE

  • LAZIO – PUGLIA 5-3 dcr (1-1)
    LAZIO: Vento, Luciano (17’st Bellardinelli), Pepe (12’st Muhammad Schuan), Pires (22’st De Iulis), Chimenti, Tempesta (17’st Condello), Zorzetto, Del Grande (37’st Capotosti), Di Leo, Ferro, Improta. A disp.: Campagna, Bongianni, Pipitone. All. Pesci
    PUGLIA: Fares, Laguardia (26’st D’Onofrio), Vitti, Rutigliani, Fabiano, Basile, Prifti (11’st Santoro), Inguscio (26’st Basile), Assalve (32’st Triarico), Iair, Lavopa (21’st Capodieci). A disp. Di Salvo, Sanapo, Angelillo, Conte. All. Dalena
    Reti: 15’pt (rig) Chimenti (L), 29’st Iair (P)
    Note: sequenza rigori: Capotosti (L) gol, Basile (P) gol; Condello (L) gol, D’Onofrio (P) gol; Chimenti(L) parato, Iair (P) parato; De Iulis (L) gol, Rutigliani (P) traversa; Bellardinelli (L) gol.

3 GIORNATA FASE A GIRONI

  • LAZIO – LIGURIA 1-0
    LAZIO
    : Campagna, Luciano (20′ st Bellardinelli), Zorzetto, Di Leo, Improta, Chimenti (23′ st Del Grande), Capotosti (10′ st Ferro), Ippoliti, Peres, Muhammad Schuan (26′ st Tempesta), Condello (16′ st Pepe). A disp. Vento, Bongianni, Pipitone, De Iulis. All. Pesci.
    LIGURIA: Ghizzardi (11′ pt Tozaj), Monarda (15′ st Becciu), Spatari, Patini, Fenoglio, Costa (27′ st Forasassi), Brini, Viola (32′ st Kacellari), Noceti, Panait (26′ st Babliuk), Mehmetaj. A disp. Ogliari, Melis, Baccini, Claudett. All. Rusca
    Rete: 8′ pt Muhammad Schuan (L).
    Arbitro: Arnese di Teramo.
    Note: espulso al 35′ st Mehmetaj (L)

2 GIORNATA FASE A GIRONI

  • LAZIO – BASILICATA 3-0
    LAZIO:
    Vento, Capotosti (19′ st De Iulis), Chimenti (30′ st Pipitone), Di Leo, Improta (29′ st Bellardinelli), Ippoliti (36′ pt Ferro), Luciano (22′ st Bongianni), Pepe (5′ st Muhammad Schuan), Peres, Tempesta (15′ st Condello), Zorzetto. A disp. Campagna, Del Grande. All. Pesci.
    BASILICATA: Summa, Amato (27′ st Giganti), Damiano, Giardinetti, Leone, Perillo (21′ st Orsi), Piccirillo (20′ st Scavone), Roselli (26′ st Pepe), Santochirico, Stigliano (16′ st Gala), Taccardi (1′ st Corleto). A disp. Carulli, Cerone, Gala, Mangieri. All. Borneo.
    Arbitro: Odoardi di Chieti
    Reti: 14′ pt Capotosti (L), 35′ pt Peres (L), 16′ st Tempesta (L)

1 GIORNATA FASE A GIRONI

  • LOMBARDIA – LAZIO  2-2
    LOMBARDIA:
    Gandini, Monti (24′ st Scaringi), Redondi, Becherini, Castelnuovo, Crippa, Sberna, Mangili (17′ st Caprino), Bertoli (11′ st Maimone), Cappadonna (22′ st Roncalli), Bamba (32′ st De Felice). A disp. Ambrosini, Caprino, De Felice, Rosà, Maimone, Mascherpa, Montaruli, Roncalli, Scaringi.
    LAZIO: Campagna, Luciano, Zorzetto, Di Leo, Improta, Chimenti (23′ st Ferro), Capotosti (25′ st Peres), Ippoliti, Del Grande, Pepe, Muhammad Schuan (32′ st Tempesta). A disp. Bellardinelli, De Iulis, Bongianni, Condello, Ferro, Vento, Peres, Pipitone, Tempesta.
    Arbitro: Pizii di Teramo
    Reti: 34′ pt Becherini (L), 5′ st Chimenti (L), 29′ st Bamba (L), 35′ st Luciano (L).