Eccellenza, modalità, criteri e ammissioni

0
1319

[zilla_alert style=”red”] CRITERI DI AMMISSIONE AL CAMPIONATO 2013/2014 IN CASO DI DISPONIBILITA’ DI POSTI [/zilla_alert]

[gn_highlight bg=”#f9cf53″ color=”#000000″]PRINCIPI COMUNI[/gn_highlight]

 a) nell’attribuzione dei posti eventualmente disponibili, avranno priorità assoluta le Società alle quali, per disposizione federale, verrà attribuita una categoria diversa da quella di appartenenza;

b) le Società classificate al 1° posto ex-aequo del girone di appartenenza, perdenti la gara di spareggio per l’ammissione alla categoria superiore, verranno considerate al 2° posto della graduatoria del proprio girone;

c) in caso di parità di punteggio, per l’attribuzione delle posizioni di classifica, varranno, nell’ordine, i seguenti criteri:

1) maggior numero di punti conseguiti negli incontri diretti;

2) miglior differenza reti negli incontri diretti;

3) miglior differenza reti (intero Campionato);

4) maggior numero di reti attive (intero Campionato);

5) miglior punteggio conseguito nel premio disciplina;

6) sorteggio

 

Dopo aver 2012/2013, soddisfatto le disposizioni di cui verranno predisposte particolari al punto a) graduatorie, al per termine della l’ammissione ai stagione sportiva Campionati di categoria superiore.

[gn_highlight bg=”#f9cf53″ color=”#000000″]DA TALI GRADUATORIE VERRANNO ESCLUSE LE SOCIETA’ CHE HANNO GODUTO DELL’IDENTICO BENEFICIO DELL’AMMISSIONE PER LA STESSA CATEGORIA, NELL’ULTIMA STAGIONE SPORTIVA 2012/2013[/gn_highlight]

[zilla_alert style=”red”]FORMAZIONE GRADUATORIE AMMISSIONE CAMPIONATO ECCELLENZA[/zilla_alert]

Per l’ammissione al Campionato di Eccellenza 2013/2014, in caso di vacanza di posti, verrà predisposta una particolare graduatoria, determinata secondo le seguenti priorità:

 1) Società di Promozione vincente la Coppa Italia – Categoria Promozione 2012/2013 e non retrocessa al Campionato di Prima Categoria al termine della stagione sportiva 2012/2013.

 2) Società di Promozione classificata al primo posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle Società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2012/2013;

3) Società di Promozione classificata al secondo posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle Società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2012/2013;

4) Società di Eccellenza retrocessa al Campionato di Promozione 2013/2014, in conseguenza della retrocessione di più di 6 squadre dal Campionato Nazionale Dilettanti 2012/2013, con la migliore posizione di classifica;

5) Società di Eccellenza retrocessa al Campionato di Promozione 2013/2014, in conseguenza della retrocessione di più di 6 squadre dal Campionato Nazionale Dilettanti 2012/2013, con la seconda migliore posizione di classifica;

6) Società di Eccellenza perdente la gara di play-out disputata al termine della stagione sportiva 2012/2013, con la migliore posizione in classifica;

7) Società di Promozione classificata al terzo posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2012/2013;

8) Società di Promozione classificata al quarto posto della classifica ottenuta al termine delle gare riservate alle società seconde e terze classificate nei rispettivi gironi del Campionato di Promozione 2012/2013;

9) Società di Eccellenza perdente la gara di play-out disputata al termine della stagione sportiva 2012/2013, con la seconda migliore posizione in classifica;

10) Società di Eccellenza vincente la Coppa Italia Cat. Eccellenza 2012/2013 e retrocessa in Promozione al termine della stagione sportiva 2012/2013.

11) Società di Promozione perdente la finale per l’assegnazione della Coppa Italia Promozione 2012/2013, e non retrocessa al Campionato di 1ªcategoria al termine della stagione sportiva 2012/2013;

12) Società di Eccellenza perdente la gara di play-out disputata al termine della stagione sportiva 2012/2013, con la terza migliore posizione in classifica;

13) Società di Eccellenza perdente la gara di play-out disputata al termine della stagione sportiva 2012/2013, con la quarta migliore posizione in classifica;

Per determinare la 4ª, 5ª, 6ª, 9ª, 12ª e 13ª posizione della graduatoria sopraindicata, in caso di parità di classifica al termine del campionato di Eccellenza, verranno adottati nell’ordine, i seguenti criteri:

-Maggior numero di punti;

-Miglior differenza reti;

-Maggior numero di reti attive;

-Miglior punteggio nel premio disciplina;

-Sorteggio

I criteri si riferiscono ai valori espressi nel campionato.

 

ESCLUSIONE DALLA GRADUATORIA

Vengono escluse dalla graduatoria sopraindicata:

– le Società che nella gara di play-out del Campionato di Eccellenza 2012/2013 superino i 10 punti di penalità nel premio disciplina;

– le Società che nelle gare riservate alle seconde e terze classificate nel Campionato di Promozione 2012/2013 superino complessivamente 30 punti di penalità nel premio disciplina;

– le Società che nelle gare di semifinale e finale per l’assegnazione della Coppa Italia di Eccellenza o di Promozione, superino complessivamente 30 punti di penalità nel premio disciplina;

– le Società condannate per illecito sportivo nelle ultime tre stagioni sportive;

 

Fermo restando che il campo sportivo sul quale verrà disputato il campionato deve essere ubicato, ai sensi dell’art. 19 comma 2 delle N.O.I.F. nel Comune dove ha sede la Società, verranno escluse dalla graduatoria le Società che alla data di iscrizione “con riserva” al Campionato di Eccellenza 2013/2014, non presenteranno contestualmente la seguente documentazione:

 1) Certificato di agibilità dell’impianto sportivo, rilasciato dall’Ufficio Tecnico Comunale;

2) Certificato di fruibilità dell’impianto sportivo da parte degli spettatori, rilasciato dalla Commissione Comunale (o Provinciale) di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo.

[zilla_alert style=”red”]MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEI PLAY OUT[/zilla_alert]

RETROCESSIONE NEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2013/2014

Retrocederanno nel Campionato di Promozione 2013-2014 quattro squadre per ciascun girone secondo le seguenti modalità:

Le squadre classificate al 17° e 18° posto dei rispettivi gironi del Campionato di Eccellenza, stag. sport. 2012/2013, retrocederanno direttamente nel Campionato di Promozione 2013/2014; le ulteriori due squadre verranno individuate mediante la disputa di gare di Play-Out,
così articolate:

le squadre classificate al 13°, 14°, 15° e 16° posto verranno abbinate tra loro (13ª classificata/16ª classificata; 14ª classificata/15ª classificata) e con gara unica ad eliminazione diretta, da disputarsi in casa della squadra con la migliore posizione di classifica, si determineranno le 2 squadre che avranno titolo alla permanenza nel Campionato di Eccellenza 2013/2014.

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno effettuati due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno, trascorsi i quali, e persistendo risultato di parità sarà dichiarata vincente del turno la squadra con la migliore posizione di classifica.

Non si darà corso alla gara di play-out, se tra le due contendenti di ciascun abbinamento risulterà un divario superiore a 8 punti in classifica.

Per determinare le posizioni di classifica, in caso di parità di punteggio, si terrà conto, nell’ordine:

– maggior numero di punti conseguiti negli incontri diretti;
– miglior differenza reti negli incontri diretti;
– miglior differenza reti nell’intero campionato
– maggior numero di reti attive nell’intero campionato;
– migliore posizione nella classifica del premio disciplina;
– sorteggio

Per determinare la retrocessione diretta (17° posto in classifica), in caso di parità di punti, tra due o più squadre, verrà effettuata, in applicazione di quanto stabilito dall’art. 51 delle NOIF, una gara di spareggio in campo neutro.

Nell’ipotesi che dal Campionato Nazionale Dilettanti 2012/2013, dovessero retrocedere più di 6 squadre che per sede geografica risultino appartenere alla Regione Lazio, sarà adottato il seguente meccanismo:

7 retrocessioni: verrà disputata una gara di spareggio, per determinare l’ulteriore retrocessione nel Campionato di Promozione 2013/2014, tra le squadre non retrocesse di ciascun girone con la peggiore posizione di classifica.

8 retrocessioni: le due squadre indicate in precedenza retrocederanno entrambe al Campionato di Promozione 2013/2014.

 

[gn_button link=”http://lazio.lnd.it/?page_id=3023″ color=”#da5d1a” size=”2″ style=”1″ dark=”1″ radius=”auto” target=”self”]TORNA INDIETRO[/gn_button]